Home » Deluxe

Gli uomini più ricchi della Terra

4 luglio 2010 | Di Piero Trellini | Commenta

Sono i più ricchi del Pianeta. Tre statunitensi, tre europei, due indiani e un brasiliano. Ma sul gradino più alto del podio c’è un messicano. E’ Carlos Slim Helù, il magnate delle comunicazioni che brucia Bill Gates per appena 0,5 miliardi di dollari. Quasi tutti partiti dal nulla, Larry Ellison non conobbe mai il padre, Karl Albrecht era figlio di un minatore, Amancio Ortega Gaona iniziò a lavorare a 14 anni prima di fondare Zara. Hanno avuto il talento di vedere lontano, oggi vivono nel lusso più sfrenato, hanno ville da favola, yacht, aerei, catene di ristoranti e banche. Ma sono dediti anche a iniziative benefiche ad ampio raggio. Alcuni per spirito filantropico, altri per strategie d’immagine. Gli italiani? Il primo è Ferrero. Berlusconi è molto più in basso.

Dieci uomini d’oro. Sono i più ricchi del pianeta, le loro fortune sono sotto gli occhi di tutti, Forbes ogni anno propone la propria valutazione di quegli immensi patrimoni. Sul tetto del mondo c’è Carlos Slim Helù, il magnate delle comunicazioni brasiliano che soffia per “solo” mezzo miliardo il gradino più alto del podio a Bill Gates. Dietro di lui Warren Buffet, grazie alla sue partecipazioni in Coca Cola, McDonald’s e Walt Disney, per dirne solo tre.

Per un soffio fuori dalla classifica Ingvar Kamprad fondatore di IKEA (con 23,5 miliardi di dollari si piazza all’undicesimo posto per mezzo miliardo in meno di Karl Hans Albrecht)

Nessun nostro rappresentante nell’empireo dei multimiliardari: l’uomo più ricco d’Italia è Michele Ferrero (Ferrero), 28° in classifica con 17 miliardi di dollari, a seguire c’è Leonardo Del Vecchio (Luxottica), 59° posto con 10,5 miliardi di dollari. Dietro di lui Silvio Berlusconi e famiglia (Fininvest) al 74° posto con un patrimonio di 9 miliardi di dollari.

Ecco i primi dieci:

1

Carlos Slim Helú

Paese: Messico

Nato a: Città del Messico il 28 gennaio 1940

Professione: Imprenditore

Patrimonio stimato : 53,5 miliardi di dollari

Segni particolari: è il più importante magnate delle telecomunicazioni dell’America Latina.

© 2010 DATAZIENDA

Laurea in ingegneria nel 1961. Impiegato prima in grandi multinazionali come Altria Group e Alcatel, in seguito si mette in proprio fondando il Grupo Carso.

E’ il più importante magnate delle telecomunicazioni dell’America Latina. Detiene il controllo di tre delle più grandi compagnie del continente, la Telmex, la Telcel e la América Móvil. Insieme controllano il 73% del traffico della telefonia mobile dell’America latina, con oltre 100 milioni di utenti. Possiede anche banche, catene di ristoranti, piantagioni di tabacco e retailers informatici. Ha il 3% delle azioni della Apple.

2

Bill Gates  (William Henry Gates III)

Paese: Stati Uniti

Nato a: Seattle il 28 ottobre 1955

Professione: Imprenditore e informatico

Patrimonio stimato: 53 miliardi di dollari

Segni particolari: È il fondatore della Microsoft. Per “solo” mezzo miliardo è il secondo uomo più ricco del pianeta.

© 2010 DATAZIENDA

Nel 1973 entra alla Harvard University, stringe amicizia con Steve Ballmer (attuale presidente di Microsoft) e sviluppa una versione del linguaggio di programmazione BASIC per il primo microcomputer (il MITS Altair). Due anni dopo, insieme all’amico Paul Allen, fonda la Microsoft nel 1975. Viene contattato dalla IBM, la quale, spaventata dai costi esorbitanti, rinuncia allo sviluppo di un proprio sistema operativo preferendo scegliere quello progettato da Microsoft.

La fortuna di Gates fu quella di vedere lontano:  capì che il personal computer sarebbe divenuto  presto un oggetto indispensabile, “presente su ogni scrivania e in ogni casa”; che non si doveva cedere il software, ma solo la sua licenza d’uso e che senza un sistema operativo un computer è praticamente inservibile.

Gates si occupa anche di biotecnologie. È nel consiglio di amministrazione di ICOS Corporation e del Chiroscience Group, ha fondato la Corbis Corporation, ha investito in Teledesic.

Sposato con Melinda,  insieme a lei è impegnato in una serie di iniziative filantropiche per le quali hanno messo a disposizione più di sei billioni di dollari.

3

Warren Edward Buffett

Paese: Stati Uniti

Nato a: Omaha il 30 agosto 1930

Professione: Imprenditore

Patrimonio stimato : 37 miliardi di dollari

Segni particolari: ha partecipazioni in Coca Cola, Gillette, McDonald’s, Kirby Company e Walt Disney.

© 2010 DATAZIENDA

Nasce l’anno seguente al crollo di Wall Street, poco più che bambino già si dedica a investimenti azionari: investite i suoi risparmi a 11 anni e a 14 anni compra un appezzamento di terreno che affitta ai pastori locali. Si iscrive alla Columbia Business School e durante il periodo universitario comincia a gestire il patrimonio di amici e parenti, fondando la Buffett Partnership, fondo d’investimento con il quale applica strategie di Value investing, titoli sottovalutati da comprare e tenere per lunghi periodi. Vede lungo e riesce così ad acquisisce partecipazioni in Coca Cola, Gillette, McDonald’s, Kirby Company e Walt Disney.

Ha donato 37 miliardi di dollari in azioni benefiche per le popolazioni del Terzo mondo.

4

Mukesh Ambani

Paese: India

Nato a: Aden il  19 aprile 1957

Professione: Imprenditore

Patrimonio stimato : 29 miliardi di dollari

Segni particolari:è il direttore del vasto conglomerato petrolifero Reliance Industries Limited.

© 2010 DATAZIENDA

Figlio maggiore del magnate Dhirubhai Ambani, fondatore del gruppo Reliance Commercial Corporation (oggi Reliance Industries Limited). Bachelor in ingegneria chimica a Mumbai, prosegue gli studi a Stanford ma non li termina per unirsi al gruppo di famiglia: prima dirige il settore delle fibre tessili, in seguito passa a quello petrolchimico realizzando nuovi procedimenti.

Alla morte del padre eredita l’impero insieme al fratello minore Anil, ma pochi anni dopo i due fratelli separano carriere e gruppo: a Mukesh il settore petrolifero, chimico e petrolchimico, al fratello le telecomunicazioni e gli altri investimenti.

Sposato con Nita Ambani che gli ha dato 3 figli, attualmente sta seguendo i lavori della nuova casa (soprannominata Dream House o Mansion in the Air): sarà l’abitazione più costosa al mondo: ben 2 miliardi di dollari.

5

Lakshmi Nivas Mittal

Paese: India

Nato a: Sadulpur il 15 giugno 1950

Professione: Imprenditore

Patrimonio stimato : 28,7 miliardi di dollari

Segni particolari: fondatore della Arcelor Mittal, leader mondiale nella produzione dell’acciaio. E’ l’uomo più ricco dell’India e del Regno Unito

© 2010 DATAZIENDA

Nato nel Rajasthan, in India, vive oggi a Londra in una casa in stile Taj Mahal a Kensington. Fondatore e amministratore delegato della Arcelor Mittal, leader mondiale nella produzione dell’acciaio. Uomo più ricco dell’India, “Uomo dell’anno” del 2006 per il Financial Times e “Uomo più ricco del Regno Unito” del 2010 per il Sunday Times.

Ha speso 95 milioni di dollari per i matrimoni dei due figli.

Socio di Flavio Briatore e Bernie Ecclestone nella squadra inglese QPR, ha donato circa 3 milioni di Sterline al Partito Laburista.

6

Lawrence – Larry – Joseph Ellison

Paese: Stati Uniti

Nato a: Seattle il 17 agosto 1944

Professione: imprenditore e informatico

Patrimonio stimato: 27 miliardi di dollari

Segni particolari: co-Fondatore e CEO della Oracle Corporation, una della più grandi aziende di fornitura di software database del mondo.

© 2010 DATAZIENDA

Nato da una ragazza-madre di 19 anni la quale, non potendo mantenerlo, dopo soli nove mesi lo mette nelle mani degli zii, Louis e  Lillian Spellman, che lo adottano trasferendosi a  Chicago. Larry conoscerà la verità sulle sue origini e sulla sua vera madre solo 48 anni dopo. Di suo padre non saprà mai nulla.

Discreto studente, abbandona l’università dell’Illinois al secondo anno a causa della morte della madre adottiva, l’unico vero affetto della sua infanzia. Poco dopo conosce Chuck Weiss con il quale inizia ad appassionarsi al mondo dell’informatica:  nel 1977 fonda la Oracle Corporation e Weiss, tra i 25 dipendenti della società, rilascia Easy Oracle SQL, uno dei primi strumenti di editing SQL Query mai creato. Con il database Oracle la società diventa una potenza nell’informatica mondiale.

Appassionato di sport, di aerei e di barche, Spellman possiede yacht (tra cui il terzo più grande del mondo), jet (ha il brevetto da pilota) e ville faraoniche (tra cui dodici proprietà a Malibu per un totale di 180 milioni di Dollari e una residenza californiana valutata 20 milioni di dollari).

E’ il  fondatore e  l’armatore dell’imbarcazione di America’s Cup, BMW Oracle Racing.

Il suo sogno è acquistare una squadra di Basket.

7

Bernard Arnault

Paese: Francia

Nato a: Roubaix il 5 marzo 1949

Professione: Imprenditore

Patrimonio stimato : 26 miliardi di dollari

Segni particolari: possiede la Louis Vuitton e Dior

© 2010 DATAZIENDA

Laurea in ingegneria presso l’École Polytechnique nel 1971, ad oggi, Arnault possiede il 47.5% di LVMH (Louis Vuitton Moët Hennessy) e la maggioranza di Christian Dior SA. Arnault è presidente e Amministratore Delegato delle due compagnie.

Ha posseduto la casa d’aste Phillips de Pury & Company dal 1999 al 2003.

8

Eike Batista

Paese: Brasile

Nato a: Governador Valadares il 3 Novembre 1957

Professione: Imprenditore

Patrimonio stimato : 27 miliardi di dollari

Segni particolari: ha costruito la sua fortuna sulle estrazioni delle risorse naturali.

© 2010 DATAZIENDA

Vive  in Germania dal 1969 al 1980, studia ingegneria ma lascia l’università senza terminare gli studi. Diventa prima Ceo, poi principale azionista delle più potenti multinazionali straniere dell’energia. Grazie alle sue origini tedesche allaccia rapporti commerciali molto forti con i partner stranieri e in pochi anni si ritrova in mano le principali compagnie di estrazione mineraria (MMX), risorse energetiche (MPX), petrolio (OGX) e logistica (LLX), che tra 2004 e 2008 sono riuscite a raccogliere 7.1 miliardi di dollari di investimenti locali e stranieri.

Dipinto come un avventuriero senza scrupoli, tiene in Brasile residenza fiscale e patrimoni che il  presidente Lula lascia prosperare a patto che non lascino il paese, ha sposato la regina della samba brasiliana (dalla quale ha divorziato nel 1991) e donato alla pop star Madonna 7 milioni di euro per la fondazione “Success for Kids”.

9

Amancio Ortega Gaona

Paese: Spagna

Nato a: Busdongo de Arbas, León il 28 marzo 1936

Professione: Imprenditore spagnolo

Patrimonio stimato : 25 miliardi di dollari

Segni particolari: fondatore della catena internazionale di negozi di abbigliamento Zara, uomo più ricco di Spagna

© 2010 DATAZIENDA

All’età di 14 anni inizia a lavorare in un negozio di vestiti a La Coruña, nel 1963 crea la sua compagnia Confecciones GOA e nel 1975 apre la catena di abbigliamento Zara.

Con la moglie Rosalia Mera è fondatore e presidente del gruppo Inditex (Industrias de Diseño Textil Sociedad Anónima), di cui è il maggior azionista e che include Zara, Massimo Dutti, Pull & bear, Bershka, Stradivarius, Oysho, Shkuaban e Zara Home.

Vive a La Coruña, ma non ama stare sotto i riflettori. Di lui esistono solo due foto ufficiali.

10

Karl Hans Albrecht

Paese: Germania

Nato a: Essen il 20 febbraio 1920

Professione: Imprenditore

Patrimonio stimato : 23,5 miliardi di dollari

Segni particolari: La sua fonte di ricchezza è l’azienda ALDI, attiva nel settore della GDO. E’ l’uomo più ricco di Germania

© 2010 DATAZIENDA

Nato da una famiglia di modeste condizioni economiche, padre minatore e madre alla gestione di un piccolo negozio. Prende parte alla seconda guerra mondiale dopo la quale rileva insieme al fratello Theo l’attività della madre, dando origine al primo negozio Aldi (Albrecht-Discount) della futura catena di supermercati.

Da sempre riservato, è sposato e ha due figli, vive in Svizzera lontano dai riflettori.  Gioca a golf e possiede un importante campo da gioco.

Nel 1994 ha abbandonato tutte le cariche ricoperte nel gruppo di famiglia, che poi ha ripreso otto anni dopo.


Articoli correlati

  1. Gli uomini più ricchi del mondo
  2. Carlos Slim Helù è l’uomo più ricco del mondo
  3. Abruzzo: terra da scoprire ed amare in ogni periodo dell’anno
  4. Testa tra le nuvole o piedi per terra? E’ dibattito tra i CIO sul ‘cloud’
  5. Cambiamento climatico ed inquinamento: gli effetti del comportamento umano sulla Terra. A che punto siamo?

Lascia il tuo commento!

Devi fare il login per lasciare un commento.